Mohammadreza Mirzaei Di Mare

Ritornavo nel Mar Caspio e vedevo questa scena: la gente sembrava essere immersa in qualcosa di immenso e selvaggio. Quello che avevo di fronte mi riportava alla mente le mie personali convinzioni, guardando il mare come un simbolo di illimitata libertà. Queste fotografie sono “catturate” nell’ammirazione per il mare, mentre in modo diverso possono farlo le mie letture delle mie poesie preferite del “Daryaei” di Yadollah Royaee.

“Con le sue onde il mare ha trascinato greve
il disfatto peso delle rose.
Con le sue onde il mare
il disfatto peso delle rose.
Oh brezza d’acqua
per un momento portami in vita
là dove l’onde non s’infrangono 
e
del mare tracciano il passo.”

Yadollah Royee “Daryaei” / Traduzione: Domenico Ingenito

All images © courtesy of Mohammadreza Mirzaei


www.mrmirzaei.com
www.didemag.com