Landscape Stories | Issue 02 | Editoriale

Snow Blind

Il numero 02 di Landscape Stories, Snow Blind, ha come tema il vuoto. Un percorso da zero a infinito con differenti interpretazioni e sfumature. Una narrazione labile che partendo dai bordi indugia nel buio alla ricerca di evanescenti e instabili orizzonti. Vuoto come attesa, sospensione, amnesia. Assenza, silenzio, rinuncia. Concetto assoluto, tenue immaterialità, pura vacuità. Simbolo, scarto, mancanza. Vuoto fisico, tangibile, reale. Intimo, psicologico, affettivo. Frustrazione per una speranza tradita, ricordo di ciò che è stato irrimediabilmente perso, smarrimento dei sensi. Desertificazione della mente. Spostamento dello sguardo dal materiale al virtuale. Intervallo. The Space Between. Il vuoto rende maggiormente efficace la relazione tra sfondo e figura e rafforza la percezione degli elementi. Non solo nichilismo, horror vacui e pensiero negativo ma tensione proliferativa, straordinario strumento progettuale e centro motore di innovazione. L’enorme potenzialità dell’assenza assume a volte un valore generativo, in sintonia con la cultura e le espressioni estetiche care all’Oriente. Il vuoto può diventare un differente punto di partenza, il luogo dove il pensiero e la mente possono generare parole nuove.

Landscape Stories 12/2010